Le parole dell'educazione

 
"Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola.
A volte ne scrivo una e la guardo fino a quando non comincia a splendere"
Emily Dickinson
 

La rubrica di Bambini riprende alcune tra le parole più significative dell'educazione, ripercorrendone i significati e aprendo a nuove stimolanti riflessioni. Ecco le parole pubblicate

A Accessibilità, Affetti, Agency, Arte, Atmosfera, Avventura – C Cambiamento, Città (Che Apprende), Competenze, Condivisione, Consunzione, Contesti, Corpo, Creatività, Crisi, Cura – D Dedizione, Desiderio, Disegno, Diseguaglianze, Documentazione – E Emozioni, Esigenza, Espressività – F Famiglie – G Gioco – H Habitus – I Identità, Imperfezione, Inclusione, Infanzia, Intercultura, Intimità – L Lettura, Ludicità – M Movimento – N Narrazione, Nascere, Natura, Negligenza – O Occhio, Osservazione – P Pace, Paesaggi, Parola, Partecipazione, Poetica, Progetto – Q Qualità – R Regole, Riflessività – S Sguardo, Situarsi, Soglia, Spazio – T Territorio, Transizioni 


Questo mese leggi: Dedizione

di Inmaculada Gonzàlez

 

Quando rifletto sull’atto dell’educare, è inevitabile pensare al termine spagnolo compromiso, in italiano: impegno/dedizione. Educazione e dedizione si presentano come due facce della stessa medaglia; due parti inscindibili. Si può educare senza dedizione? Cos’è l’educazione se non un impegno?

Consultando il dizionario della Reale Accademia della lingua spagnola scopriamo i diversi significati del termine compromiso che dovrebbero essere presi in considerazione: a) contrarre un obbligo con qualcosa o qualcuno; b) stabilire un accordo formale tra le diverse parti, dopo aver proposto a ciascuna di esse determinate condizioni, che tutte devono rispettare; c) stabilire rapporti d’amore formali con una persona; d) prendere posizione per un’ideologia politica o sociale e agire di conseguenza. In italiano la parola dedizione deriva dal verbo latino dèdere che assume il significato di darsi completamente, un atto di assistenza rea­lizzato con passione. Un concetto che allude alla libertà di decisione e di abnegazione.

Trasferiti in ambito educativo, i significati di queste ampie parole ci riconducono, a loro volta, ad altri termini essenziali per il processo di insegnamento-apprendimento: responsabilità, dovere morale ed etico, negoziazione, affetto, relazione, altruismo, legame, capacità critica, implicazione, coerenza. Applicarsi con dedizione significa definire il modo in cui comprendiamo e sentiamo l’educazione. Significa assumere una posizione critica, difendere i nostri ideali, dare il meglio in ogni contesto e situazione ed essere coerenti con le nostre azioni.

Educatori, insegnanti, docenti, dirigenti... tutti dovrebbero essere persone impegnate. Impegnati in che cosa? O, meglio, con chi? E torniamo alle domande iniziali. È possibile educare senza impegnarsi con i bambini e le bambine? Che cos’è l’educazione se non dedicarsi a migliorare la vita delle persone? Educare è interagire con gli studenti e il mondo che li circonda. Impegno significa prendere coscienza e posizione sulle diverse questioni che riguardano il benessere e l’apprendimento dei bambini nel mondo di oggi. Applicarsi con dedizione nell’educazione è: assumersi la responsabilità di offrire le migliori opportunità di apprendimento; coinvolgere gli studenti nelle questioni che li riguardano, ascoltarli (realmente) e promuovere la loro partecipazione attiva; stabilire un legame affettivo con tutti loro, amarli, rispettarli, prendersi cura di loro, promuovendone l’autonomia, l’apprendimento e il benessere; difendere i diritti dei minori, rendere visibile la loro voce, denunciare qualsiasi tipo di abuso o maltrattamento; lottare per un mondo migliore, più sostenibile e bello.

Impegnarsi significa, in ultima analisi, interrogarsi sul perché del lavoro educativo e prendere posizione in merito. Tuttavia, questa domanda non sempre guida la pratica educativa. Le continue sfide che educatori e insegnanti devono affrontare, l’immediatezza di risposta che determinate situazioni richiedono e i ripetuti cambiamenti legislativi e normativi fanno sì che – più frequentemente di quanto si desideri – gli insegnanti focalizzino la loro attenzione su come rispondere a tali emergenze, senza una profonda riflessione sui principi e le prospettive educative da adottare e difendere.

Applicarsi con dedizione è – prima di tutto – contrarre una serie di obblighi con se stessi, sebbene in relazione ad altri. Pertanto implica uno sforzo e un impegno doppio. Quando ci impegniamo in qualcosa, mettiamo il massimo delle nostre capacità per portare a termine il compito affidato. L’impegno è un valore che dà alle persone l’opportunità di prendere coscienza e rispettare il progetto concordato o deciso per il bene comune. Le persone che si applicano con dedizione, gli educatori e insegnanti impegnati nella loro professione, sono anche quelle che mostrano maggiore empatia e generosità, e quelli che raggiungono livelli più alti di realizzazione e soddisfazione professionale.

Impegno, infine, significa anche trovare un senso in ciò che facciamo, dare valore alle nostre azioni; atti che, per quanto piccoli possano sembrarci, possono essere decisivi per la vita delle bambine e dei bambini di oggi e del futuro.

Le "Rubriche" (i contenuti: testi, immagini, files ecc.) e le informazioni pubblicate attraverso il sito internet di Bambini S.r.l. sono resi disponibili secondo le specifiche "Creative Commons License"  BY-NC-ND 4.0 che consente l'ampia condivisione delle proprie opere con alcuni diritti riservati. L'utente può scaricare, riprodurre, distribuire, comunicare ed esporre in pubblico le suddette "Rubriche", rispettando le seguenti condizioni: (i) Attribuzione – la paternità dei contenuti deve essere attribuita in modo esplicito alla fonte Bambini S.r.l. e, ove esplicitato, dell'autore; (ii) Non commerciale – i contenuti non possono essere utilizzati per fini commerciali; (iii) Non opere derivate – i contenuti non possono essere trasformati né utilizzati per creare materiali derivati. 

Abbonamento Bambini

Per acquistare il fascicolo