In questa annata

OSSERVATORIO

Tre rubriche iniziali, per aprire lo sguardo tra passato e presente, tra servizi diversi, tra scuola e famiglia.

Le radici dell’educazione presenta pagine di autori che hanno fatto la storia dei servizi  educativi e delle scuole, per ricordare quanto hanno ancora da dirci.

Dentro il sistema raccoglie le voci di gestioni differenti intorno a questioni d’attualità, per tracciare connessioni nel sistema dei servizi.

Stare in dialogo propone un tema d’interesse nel rapporto tra scuola e famiglia, dedicando una pagina a educatori e insegnanti e una ai genitori, per condividere punti di vista.

Sguardi dall’Europa racconta punti fermi, questioni aperte e temi caldi ogni volta da un Paese diverso, per conoscere e conoscerci anche attraverso altre prospettive.

 

LA FOTO DEL MESE

Foto a piena pagina o sequenze fotografiche, per costruire storie che raccontano l’infanzia e il mondo dei servizi educativi attraverso le immagini e dare spazio a una forma di documentazione tanto sintetica quanto potente.

 

IDEE E QUESTIONI

Articoli che propongono approfondimenti culturali, riflessioni sulla contemporaneità, esiti di ricerche per costruire cornici di senso al lavoro educativo.

Chiude la sezione la rubrica Le parole dell’edu­cazione, che illumina una parola pedagogica per costruire un vocabolario ampio e sempre attuale.

 

L'APPROFONDIMENTO

Un tema diverso ogni mese, discusso attraverso approfondimenti teorici che ne delineino una cornice interpretativa ed esperienze dai servizi educativi e dalle scuole che ne mostrino le potenzialità sul campo. Da conservare, come una piccola biblioteca in progress.

 

ESPERIENZE

Racconti intorno allo 0-3, al 3-6, allo 0-6 e anche oltre, per condividere le buone esperienze che ogni giorno sostanziano le proposte educative per l’infanzia, per conoscersi tra servizi e scuole differenti, per mettere in circolo buone pratiche possibili, con un occhio anche a cosa c’è prima e a cosa c’è dopo per poter pensare un “bambino intero”, lungo uno sviluppo coerente.

 

STRUMENTI

Quattro rubriche finali, per costruire strumenti di approfondimento e lavoro.

Poetiche del gioco attraversa le principali forme di gioco nell’infanzia, per riconoscerne sempre il valore nella formazione del bambino e dell’uomo.

Parole e Visioni presentano rispettivamente libri e film per adulti e bambini, per coltivare tutti i cento linguaggi.

Possibilità racconta modi per fare un passo fuori, verso l’esterno o fuori dalle righe, per aprirsi al mondo e aprire la mente.

Materiali e attrezzi propone, attraverso il linguaggio del disegno, osservazioni e domande intorno agli oggetti, per scoprire le potenzialità nascoste in ogni cosa ed esercitarsi a interrogare la realtà.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.