Bambini filosofi

a cura di Ilaria Rodella

 

Pensare confonde le idee1 è il titolo di un libro di Bruno Munari che potrebbe essere eletto a manifesto di tutti i diversi e ricchissimi approcci alla filosofia con i bambini che si stanno diffondendo in Italia negli ultimi anni. Al di là delle differenze di ciascun indirizzo di ricerca (evviva la differenza!), credo però ci siano alcuni elementi, o meglio, domande da cui ogni approccio inizia il proprio percorso. La prima, essenziale, è: “Perché fare filosofia con i bambini?”. Credo che il motore principale sia il tentativo di crescere bambini liberi, veri cittadini di oggi e di domani, capaci di condurre una “vita pensata” come quella proposta da Martha Nussbaum2, secondo cui la filosofia tra i giovanissimi è di fondamentale importanza per lo sviluppo di qualsiasi democrazia e, a tal proposito, cita Socrate, quel Socrate che aveva sfidato la democrazia ateniese a condurre una “vita pensata”, a preoccuparsi delle ragioni che si danno per le nostre convinzioni, creando una cultura democratica della ragione e dell’argomentazione, piuttosto che dell’autorità e della pressione dei pari.

Una seconda domanda è: “Come fare filosofia con i bambini?”. Sembra che, più o meno consapevolmente, ognuno di noi abbia fatto proprie le parole di Simone Weil3: “L’intelligenza può essere guidata solo dal desiderio. Perché ci sia desiderio, occorre che ci siano piacere e gioia”. Una gioia che nasce grazie al divertimento“de-verto”, in cui il “de” ha la funzione di allontanamento e “verto” di girare, dunque allontanarsi, volgersi altrove. Ed ecco dunque che i diversi linguaggi adottati, dal laboratorio all’albo illustrato, dalle favole al gioco, elevano il divertimento, inteso come mutazione degli equilibri e delle proporzioni, a propria cifra stilistica. Fare filosofia con i bambini altro non è che il coraggio di abbandonare le proprie postazioni per dirigersi verso il nuovo e l’imprevedibile, facendosi guidare proprio da loro veri e propri esploratori dell’ignoto.

 

1 B. Munari, Pensare confonde le idee, Corraini, Mantova, 2017.

2 M. Nussbaum, Maestra del nostro tempo, intervista a cura di A. Massacranti, in “Domenica Sole 24” del 25/01/2015.

3 S. Weil, Lezioni di filosofia, Adelphi, Milano, 1992.

 

Abbonamento Bambini


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.