Condividi

Dai Paesi UE

di Paola Caselli

Assegnista di ricerca e dottoranda in Scienze della formazione e Psicologia, Dipartimento di Scienze della formazione e Psicologia, Università degli Studi di Firenze

 

Questa rubrica evidenzia tratti essenziali dei sistemi educativi prescolari di una selezione di Paesi UE 

 

 

Educazione e cura dell’infanzia in Danimarca

Dal punto di vista amministrativo, il sistema di Early Childhood Education and Care danese è misto. A questo proposito, per un inquadramento ottimale è necessaria una riflessione sulla sua articolazione; l’ECEC rivolta alla fascia d’età 0-3 è di pertinenza del Ministero dell’Istruzione: è il caso dei centri comprensivi per l’educazione preprimaria (gli aldersintegrerede institutioner), che accolgono bambini di età eterogenea tra le 26 settimane e i 6 anni; dei vuggestuer, analoghi ai nostri nidi, frequentati da bambini tra le 26 settimane e i 2 anni, e dei børnehaver, equivalenti alla scuola dell’infanzia e rivolti a quelli di età compresa tra i 3 e i 6 anni (CESIFO, Organisation of centre and home-based early childhood education and care 2012/2013, 20131; Eurydice & Eurostat, Key Data on Early Childhood Education and Care in Europe, 2014). Invece, i servizi ECEC home based rivolti alla fascia d’età 0-3 (detti dagpleje), che in Danimarca sono attentamente regolamentati, cadono sotto la responsabilità del Ministero del Welfare e degli Affari sociali.

Sotto il profilo della fruizione, l’ECEC danese presenta percentuali notevolmente superiori sia al target di Lisbona del 33%, nel caso dei bambini di età compresa fra 0 e 3 anni, che del 90% di quelli 3-6. Scrivono, a tal proposito Alexandra Winther-Lindqvist e Lone Svinth, docenti presso la Danish School of Education dell’Università di Aarhus: “Il 98% dei bambini danesi tra 1 e 6 anni frequenta un servizio educativo [...]. Il 38% [di essi] trascorre 8 o più ore in un centro ECEC. In Danimarca, la maggior parte dei servizi ECEC è pubblica […]. In media, il 45% dei bambini di età compresa fra 0 e 2 anni frequenta un centro home based. Generalmente, i servizi ECEC sono aperti dal lunedì al venerdì, dalle 6 del mattino alle 5 del pomeriggio” (Ditte Alexandra Winther-Lindqvist, Lone Svinth, Early Child­hood Education and Care – ECEC in Denmark, 2017, p.n.i.2).

Per quanto riguarda la “filosofia pedagogica” che guida le prassi educative, è possibile individuare alcuni tratti comuni che caratterizzano l’ECEC danese, quali l’ampia offerta di attività all’aperto – i bambini passano almeno 3 ore al giorno all’esterno –, la promozione dell’autonomia fin dai primissimi anni di vita e un’attenzione particolare alle relazioni con famiglie e territorio.

Concludiamo con una riflessione sul valore comunemente attribuito in Danimarca all’ECEC, citando ancora una volta le parole di Winther-Lindqvist e Svinth: “Il settore dell’ECEC rappresenta una priorità a livello politico e può contare su una parte rilevante dei budgets delle Municipalità [:] solo 1/5 dei costi […] è coperto dai […] genitori. Sono riversate grandi aspettative sull’ECEC, [ritenuta strumento] di prevenzione dei problemi sociali e di erogazione di cure e occasioni di apprendimento e di promozione delle potenzialità per tutti i bambini. […] Il 59% dei professionisti possiede una laurea in pedagogia (Ditte Alexandra Winther-Lindqvist, Lone Svinth, cit., p.n.i.3).

 

 

1 www.cesifo-group.de/ifoHome/facts/DICE/Social-Policy/Fami­ly/Childcare/Organisation-centre-home-based-ECEC/fileBinary/Organisation-centre-home-based-ECEC.pdf, data di ultima consultazione del sito 11.04.2018.

2 www.oxfordbibliographies.com/view/document/obo-978019 ­9756810/obo-9780199756810-0093.xml#obo-9780199756810-0093-div1-0002, data di ultima consultazione del sito 11.04.2018 (traduzione dell’autrice; per il testo, pubblicato in inglese, si rimanda al link indicato).

3 www.oxfordbibliographies.com/view/document/obo-978019­ 9756810/obo-9780199756810-0093.xml#obo-9780199756810-0093-div1-0002, Data di ultima consultazione del sito 11.04.2018 (traduzione dell’autrice; per il testo, pubblicato in inglese, si rimanda al link indicato).