Ancora una volta, apriamo il nostro numero con un Osservatorio dedicato ai bambini svantaggiati: Paola Milani, dell’Università di Padova, sostiene la necessità di impegnarsi agendo su più fronti per aiutare questi bambini e bambine a liberarsi dalla fatalità e garantire loro un futuro migliore.

Daniele Barca affronta la questione della continuità infanzia-primaria, mentre Marco Papotti racconta l’esperienza della cooperativa sociale “Pro.Ges.” a Bruxelles con l’apertura di un servizio 0-4 anni per i figli dei dipendenti della Comunità Europea. Alberto Alberani e Lorenzo Vascotto presentano invece una sperimentazione di servizi 0-6.

Apriamo Idee e Questioni con una chiacchierata con l’architetto Lula Ferrari a proposito della città, dell’abitare e delle nuove esigenze che richiedono un ripensamento degli spazi e delle risorse da utilizzare. 

Che cosa si intende con perspective taking? Dall’Università di Parma, Dipartimento LASS - Area Psicologica la ricerca condotta su sessanta bambini e bambine della scuola dell’infanzia.

Infine Mara Durante, dell’Università degli Studi di Cagliari, propone un’ampia riflessione sugli automatismi didattici e l’esigenza di ripensare il proprio agire e la relazione educativa.

L’approfondimento di maggio è dedicato alla libertà: libertà come fiducia nelle intelligenze dei bambini, libertà nell’incontro con la natura, libertà come apprendimento che inizia da piccoli, come rispetto verso gli altri e come scelta di lettura.

“Stagioni in gioco” è il titolo del progetto annuale del nido part-time “Piccole invenzioni” del comune di Bologna che apre la sezione Esperienze. Da Chieri (To), le educatrici del nido “Cucciolo” ci presentano un percorso ludico che ha come obiettivo la sensibilizzazione verso comportamenti corretti e responsabili per la strada e in automobile. 

A seguire due articoli sulla matematica e la geometria al nido e alla scuola dell’infanzia. Grazia Tasini ci descrive, poi, un progetto di educazione interculturale a partire da alcune fiabe e leggende del mondo. Chiude le Esperienze il progetto lettura de “La Maisonnette” nel quale i bambini hanno vissuto attività legate alla lettura e intrecciate ai temi della partecipazione e della democrazia.

In Strumenti ritroviamo gli amati libri e un’interessante riflessione sul tema della programmazione e del pensiero computazionale.