Apriamo il numero di marzo con Stefano Moriggi che ci racconta un dipinto del XIII secolo il cui tema è la scienza. Protagonisti della tela sono i Lunar men, convinti che anche i più piccoli dovessero partecipare al “gioco” della ricerca scientifica in un percorso verso l’emancipazione culturale e sociale.

Daniele Barca affronta l’annosa questione della permanenza di un alunno nella scuola dell’infanzia dopo i 6 anni. Stefania Cannalire condivide con noi le sue riflessioni sulla fatica di trovare nuove strade in educazione e Alberto Alberani ci aggiorna sul percorso della riforma della scuola.

In Idee e Questioni ospitiamo il contributo di Enrica Ciucci, Monica Toselli  e Andrea Baroncelli, dell’Università di Firenze, sulla meta-emotion philosophy e sulla sua importanza nella relazione tra educatori e bambini e l’articolo di Roberta Nepi sui comportamenti linguistici dei bambini stranieri in un nido comunale di Siena.

Tema dell’Approfondimento sono le famiglie che i professionisti nel campo della prima infanzia incontrano ogni giorno. Sono famiglie dalle diverse configurazioni che vanno considerate in una prospettiva plurale di inclusione e riconoscimento, famiglie con padri più presenti e coinvolti, famiglie pluriculturali, famiglie con nuove esigenze, che chiedono e desiderano mettersi in gioco, coinvolgendo altre famiglie, per la creazione di una cultura dell’infanzia condivisa.

Le nostre Esperienze cominciano con un percorso formativo pensato per le educatrici dei Centri Gioco per Bambini e Genitori della provincia di Forlì-Cesena. Seguono poi: un articolo sull’osservazione della natura in un nido di Ravenna e un percorso di apprendimento, in una scuola in provincia di Varese, il cui obiettivo è stato la conoscenza dell’anatomia di alcuni organi. Infine, dalla biblioteca di Parma, la segnalazione di un progetto ispirato ai Prelibri di Munari e dalla “CasaLab dell’Ape Tulì” di Foligno, un piccolo percorso di esplorazione e scoperta dei suoni.

All’interno della rivista troverete anche un piccolo regalo dell’associazione culturale “Bambini e Natura”: un taccuino per le esplorazioni di primavera.

La Redazione di Nati per Leggere affronta, in Strumenti, il tema dei Bisogni Educativi Speciali; Lorenzo Luatti consiglia otto albi illustrati ed Elena Pacetti, dell’Università di Bologna, ci parla di tecnologia, musei e bambini.